GEOFARM

TRISILO

SILOSTAR

Uno dei principali problemi per la produzione di foraggio è la sua stagionalità, per ovviare a questo inconveniente, uno dei metodi di conservazione del foraggio per un'uso successivo nel tempo è l'insilato. Questa pratica garantisce il mantenimento della qualità di  foraggi nel tempo.

 

L'Insilato è una tecnica di conservazione del foraggio o/e mais intero umido, che consiste nella copertura del vegetale con teli plastici. La conservazione avviene per mezzo della fermentazione lattica spontanea che ha luogo in condizioni anaerobiche (in assenza di O2) mediante l'acidificazione avviene una fermentazione (riduzione del pH ad un valore di circa 4,2) Questo processo permette di conservare il foraggio dal momento della raccolta fino ad oltre un anno, e di conseguenza permette di offrire un composto di buona qualità al fine di sostituire o integrare il  mangime .